Si parte! Destinazione Vienna: la città della Musica! Diario di Viaggio #TheSustainableEurAsiaticTour, Giorni 1-2

Il tanto atteso momento è finalmente arrivato: dopo diversi mesi di preparazione il The Sustainable EurAsiatic Tour è pronto a partire. Alle 20:40 un treno mi porterà da Milano a Vienna, attraversando le alpi nella notte per arrivare nella capitale Austriaca giusto in tempo per fare colazione con una fetta di Sacher.

L’esperienza dello scorso The Sustainable European Tour sarà sicuramente molto ultile alla riuscita di questo enorme progetto.

Lascio casa mia a Milano alle 19,  l’ansia di partire è troppa, e con molta fatica riesco ad arrivare alla Stazione di Lambrate (non sono abituato a portare con me 2 bagagli), ho deciso di mettere lo skateboard all’interno del Transporter 95, ma questo lo ha reso estremamente pesante. Una volta arrivato in stazione, noto con piacevole sopresa, che ci sono molti altri backpackers ad attendere il mio stesso treno. Molti di loro nel bel mezzo del loro Interrail.

Il treno arriva alle 21, con “solo 20 minuti di ritardo”, il che mi consente di scattare qualche foto prima della partenza.

Vienna The Sustainable EurAsiatic Tour

Una volta a bordo, conosco i miei compagni di viaggio per le prossime 12 ore, un gruppo di skaters che si sarebbero addormentati da lì a 10 minuti per poi risvegliarsi solo una volta arrivati in Austria.

Il treno procede con la sua regolare lentezza sui binari, attraversando tutto il nord-est Italia fino ad arrivare al confine con l’Austria a notte già inoltrata.

Giorno 2

Durante la notte, il treno effettua una sosta, più o meno lunga, in cui salgono dei polizziotti a fare una verifica del treno, ma senza chiedere i documenti. Intorno alle 5 riprendiamo la nostra corsa, e dal finestrino inziano a farsi vedere, le sempre maestose, Alpi.

Nel frattempo, io tento invano di dormire, e mi ritrovo a cercare soluzioni per far passare il tempo.

Vienna The Sustainable EurAsiatic Tour

Una volta arrivati a Vienna, alle 9:30 con più di un’ora di ritardo, vado alla ricerca di un posto dove fare colazione e poter capire il metodo migliore per arrivare in hotel.

Il mio Hotel durante questo soggiorno a Vienna sarà lo Stadthalle Boutique Hotel, un hotel con un animo completamente incentrato alla sostenibilità ed al biologico. L’hotel non è molto distante dalla stazione centrale, solo 20 minuti di tram. Il pesantissimo transporter 95 rende gli spostamenti, anche quelli che possono sembrare semplici, molto più complicati. Ma sono riuscito a trascinarlo a bordo del tram.

Vienna The Sustainable EurAsiatic Tour

Dopo essere arrivato in Hotel, ho subito preso possesso della mia stanza (fantastica). Poi, giusto il tempo di scattare qualche foto, e sono morto sul letto.

Una volta aver ripreso conoscienza, mi avvio verso il centro di Vienna, senza una meta ben precisa, ma super determinato a cogliere la luce migliore di questo pomeriggio estivo.

Vienna è una città piuttosto compatta e ben organizzata, tramite il trasporto pubblico è infatti possibile raggiungere ogni angolo della città. Per poter usare i mezzi e non dover spendere una fortuna(2,40€ corsa singola), la soluzione migliore è quella di fare la Vienna City Card, che permette di avere inclusi, oltre i trasporti, l’accesso ad un buon numero di attrazioni ad un prezzo non esagerato.

In questa occasione, essendo quasi la mia prima volta in città (ero stato a Vienna per uno scalo di qualche ora 3 anni fà) preferisco muovermi a piedi, per esplorare al meglio la capitale Austriaca.

Gironzolando tra le varie vie, arrivo prima al Teatro dell’Opera, e poi nel centro. Ad accogliermi trovo la seguente vista:

Il Duomo illuminato dalla luce del tramonto. Luce che crea degli effetti e dei colori particolari sul tetto. Grazie alla fotocamera del mio Oppo R15Pro sono riuscito a immortalare il tutto nel migliore dei modi. Mi sposto per continuare l’esplorazione passando per la casa di Mozart (nulla di eccezionale) per poi arrivare allo Stadtpark, che subito dopo il tramonto è molto popolato, e quindi decido di rimanerci e rilassarmi prima di tornare in Hotel che ormai era a più di un’ora di cammino.

Sei mai stato a Vienna? Quali parti della città ti hanno colpito di più? Fammelo sapere nei commenti!

Per non perderti neanche un secondo del #TheSustainableEurAsiaticTour seguimi su Instragram!

 

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

Show Buttons
Hide Buttons
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: