Storie di Viaggio

Lo Stato Fantasma: la Repubblica dell’Artsakh (Nagorno Karabakh). Reportage fotografico

Lo Stato Fantasma

Hai mai sentito parlare della Repubblica dell’Artsakh? Più comunemente conosciuto come Nagorno Karabakh è un territorio conteso che si trova alle pendici del Caucaso tra Armenia ed Azerbaigian. Le prossime foto fanno parte della collezione “Lo Stato Fantasma”. Una collezione che ha come scopo principale quello di documentare la vita ed il turismo in un paese, non riconosciuto dall’ Onu, con un conflitto momentaneamente congelato.

La cattedrale di Shushi, simbolo della cristianità del paese.
Piccola macelleria nel mercato principale della città.
Scuola abbandonata di Stepanakert
Vita nelle strade di Stepanakert.
Circolo ricreativo a pochi passi del centro di Stepanakert, la capitale della Repubblica dell’Artsakh.

Stepanakert oltra ad essere la capitale della Repubblica dell’Artsakh è anche la città più popolosa con 55.000 abitanti. Qui la vita e il tempo scorrono lentamente. Il conflitto poco fuori dalla capitale è congelato ma i segni che ha lasciato ardono ancora.

Il palazzo presidenziale di Stepanakert.
Lo stadio di Stepanakert, in cui si sono disputati nel 2019 i mondiali di calcio dei paesi ufficialmente non riconosciuti dall’ONU.
I vestiti stesi ad asciugare in una delle vie della città, un tocco di colore tra i grigi blocchi sovietici.

Esplorando la città è molto facile imbattersi in altri elementi inusuali che definiscono il carattere di questo stato fantasma.

Parco giochi abbandonato nel centro di Stepanakert.
L’aeroporto di Stapanakert, l’unico aeroporto della Repubblica dell’Artsakh. Finito di costruire nel 2011, ma mai entrato in funzione per motivi di sicurezza.
L’iconico cinema abbandonato di Martakert, la città più vicina al fronte con l’Azerbaijan.
Dettaglio della ruota panoramica abbandonata di Martakert.
Interno del cinema di Martakert, costruito durante l’USRR, conserva ancora i simboli della propaganda.

In pochi si possono fregiare del vanto di aver visitato un paese fantasma. A dispetto del conflitto, la repubblica dell’Artsakh è sicura e facilmente raggiungibile dall’Armenia. Qui trovi una guida su come raggiungerla (a breve online).