Minute Hacks

Minute Hacks: Come evitare le truffe in viaggio

Come evitare le truffe in viaggio

Bentornat* su Minute Hacks, la serie di contenuti che rivoluzionerà la tua vita in un minuto. In questo episodio, parliamo di un tema scottante: come evitare le truffe in viaggio. Nello specifico, ho fatto una selezione delle truffe che mi è capitato di vedere più frequentemente nel corso degli anni con qualche consiglio su come evitarle.

Ecco come evitare le truffe in viaggio

Cambio Valuta

come evitare le truffe in viaggio

Una delle prime cose a cui devi stare attento mentre sei in viaggio è sicuramente il processo di cambio valuta. E’ molto facile, infatti, essere ingannati quando si ha a che fare con una moneta sconosciuta. Molto spesso gli uffici di cambio presenti negli aeroporti, nelle stazione e nei luoghi turistici puntano su questo per mettere in atto alcune truffe in cui la valuta locale è sostituita con altre monete simili ma di valore molto inferiore, puntando sul fatto che il turista è di passaggio e che non tornerà mai più. Per evitare che ciò accada il consiglio è usare sempre i bancomat per prelevare, in quanto il rischio di truffa si riduce notevolmente. Informati, prima della partenza, sulle commissioni applicate dalla tua carta, in quanto ci sono alcune che non applicano nessuna commissione e ti consentono di prelevare liberamente. In alternativa, se non riesci a prelevare ti consiglio sempre di cambiare i tuoi soldi all’interno di banche ufficiali.

Taxi in Aeroporto

Minute Hacks: Come evitare le truffe in viaggio

Parlando di aeroporti e di luoghi affollati in generale, un’altra truffa molto comune in questi luoghi è quella messa in atto da alcuni tassisti che proveranno a farti pagare una corsa 3-4 volte il suo valore di mercato. Capita spesso, infatti, di avere a che fare con falsi tassisti (ma anche veri) che ti aspetteranno giusto fuori dal terminal ed in modo molto insistente proveranno a farti salire sui loro taxi. In questo senso i consigli sono due: prima di tutto, quando possibile prova sempre ad utilizzare le apps locali per i taxi (Uber, Grab, Lyft, Yandex etc…) in modo da porter conoscere il prezzo della corsa prima di mettere piede sul taxi; il secondo consiglio è quello di concordare sempre il prezzo finale, trattando, prima di iniziare la corsa.

“Mi dispiace amico, oggi è chiuso”

Come evitare le truffe in viaggio

Continuando con gli amici tassisti, in alcuni paesi e soprattutto in Asia ti capiterà spesso di sentirti dire “today is closed” quando chiederai al tassista o al receptionist consigli su un luogo da vedere o su un’attrazione. Questo perché molto spesso la loro intenzione è di venderti un tour gestito da loro o di indirizzarti verso un ristorante in modo da poterci guadagnare una commissione. Per questo ti consiglio di verificare sempre due volte, in modo da evitare questo tipo di problema.

 

Come detto all’inizio del post, questi sono alcuni consigli su come evitare le truffe in viaggio più diffuse che mi è capitato di vedere durante gli ultimi anni in giro per il mondo. In generale, vale sempre una regola d’oro mentre si è in viaggio “se è troppo bello per essere vero, allora non è vero” fai sempre molta attenzione e tutto andrà bene! Se hai un’esperienza di questo tipo da condividere lascia un commento o scrivimi un messaggio (@giovfranco).

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Sustainable Tour (@giovfranco) in data: