fbpx

Top 3 destinazioni alternative per nomadi digitali [Low-Cost]

Se vuoi lavorare come nomade digitale – o forse lo sei già – devi sapere che ci sono molti fattori che devi considerare. Tra questi rientrano sicuramente l’alloggio e il budget. Come dice anche il nome, i nomadi digitali tendono ad abbracciare un vero e proprio stile lavorativo nomade, il cui obiettivo è spesso quello di visitare ed esplorare città, culture e Paesi diversi.

L’impresa è tutt’altro che impossibile, ma non è comunque da sottovalutare. Per questo motivo ho deciso di individuare 3 destinazioni alternative e low cost per tutti coloro che non vogliono assolutamente rinunciare a viaggiare ma che vogliono ottimizzare il proprio budget – magari pensando già al prossimo luogo da visitare.

Ricorda che la frequenza con cui ti sposti dipende solo da te, così come il posto in cui decidi di andare! I nomadi digitali non sono tutti uguali: c’è chi immagina e vuole lavorare in piccoli paesini circondati dalla natura, immersi completamente nel silenzio. Altri invece preferiscono alloggiare in ostelli di grandi città, concedendosi qualche sfizio una volta staccati dal proprio laptop. Alcuni preferiscono il mare, altri la montagna. Sono però sicuro che più di una volta avrai fantasticato sulle mille mete che vuoi raggiungere! Adesso è arrivato il momento di trasformare quei sogni in realtà. Ma scegliere una destinazione che si adatti perfettamente alle tue esigenze non è sempre facile – insomma, ci sono ovunque tantissime bellezze e culture da esplorare!

In questo articolo ti consiglio tre mete low cost, un po’ diverse dal solito: Budapest, Cracovia e Belgrado.

Prepara lo zaino. Partiamo!

 

Budapest: la capitale delle aree coworking

budapest night photo

Probabilmente l’Ungheria potrebbe non essere il primo luogo che viene in mente quando si pensa ad una meta ideale – e low cost – per nomadi digitali. Si crede che non sia tecnologicamente avanzata e che non possa soddisfare le esigenze di un lavoratore digitale. Non è affatto così! Tanto che la capitale Budapest si è posizionata molto in alto nella classifica delle destinazioni più scelte dai nomadi digitali. Budapest è attualmente considerata come una delle città migliori del mondo per chi lavora in digitale e da remoto, soprattutto per convenienza, costo della vita e velocità di navigazione. La città è veramente ricca di caffetterie e aree di coworking, tanto che potrebbe essere addirittura possibile lavorare in un posto diverso ogni giorno della settimana…per settimane!

La maggior parte di questi si trovano nel centro città, dove vi è la possibilità di usufruire del pagamento giornaliero o mensile, che riconosce il diritto a uno spazioso ufficio e che il più delle volte è corredato da una vasta selezione di caffè e molte opportunità di networking. Non solo, ma l’Ungheria in generale – e di conseguenza anche Budapest – dispone di una delle migliori velocità di download di tutto il mondo. Le aree predisposte al Wi-Fi gratuito sono letteralmente sparse per tutta Budapest: è possibile trovarle in centri commerciali, siti culturali, parchi, ed offrono tutti un accesso rapido e sicuro alla rete. E infine, per staccare piacevolmente da lavoro, non c’è niente di meglio che rilassarsi assaporando i piatti tipici ungheresi accompagnati da un bicchiere di pálinka e, perché no, sperimentare anche la sua scintillante vita notturna.

Cracovia: imbattibile per costo della vita

cracovia-nomadi-digitali

Spostiamoci adesso in Polonia, più precisamente a Cracovia (città a cui ho dedicato un episodio di Minute Hacks che trovi qui). Il centro storico della città è davvero ricco di storia, ma non mancano certamente locali, bar e luoghi dove poter lavorare da remoto – ci sono molte biblioteche e spazi di coworking. Cracovia si presenta come una città fortemente europea ma anche multiculturale, per questo è facile viverci anche se non si conosce il polacco. Il costo della vita risulta essere abbastanza basso – soprattutto rispetto a quello italiano – e questo la rende ancora di più una meta molto ambita per chi lavora come nomade digitale. Inoltre la semplicità di accesso al resto dei Paesi europei, la cucina gustosa e caratteristica e gli ambienti di lavoro molto tranquilli sono solo alcuni dei grandi vantaggi che porta con sé il venire a lavorare a Cracovia.

È una città molto economica che al contempo offre un ampio ventaglio di attività culturali e una vita notturna molto vivace.

Belgrado: la città digitale

belgrado destinazione nomadi digitali

Negli ultimi anni la Serbia è diventato una delle mete più apprezzate dai nomadi digitali, soprattutto grazie ad una buona connessione offerta – internet risulta essere molto veloce su tutto il territorio – e alla possibilità di avventurarsi nella natura e prendere parte ad una vita sociale molto ricca.

Belgrado ad oggi si trova al settimo posto tra le migliori città secondo le valutazioni dei nomadi digitali, tanto che alcuni nomadi soggiornano in città anche per più settimane consecutivamente. E se Belgrado non riesce ad offrirvi tutto ciò che volete, è possibile trovare qualsiasi cosa nelle città e nei paesi vicini, con i quali la capitale serba è davvero ben collegata.

Un soggiorno più lungo a Belgrado rende possibile visitare le località e le attrazioni più caratteristiche ed importanti della città, come il monumento a Stefan Nemanja e il tempio di San Sava, ma anche di conoscere la sua storia plurisecolare passeggiando per la fortezza di Kalemegdan. E’ possibile visitare Gardoš, ma anche musei e gallerie d’arte che testimoniano la cultura, le tradizioni e gli interessi dei cittadini di Belgrado. Dopo una giornata di lavoro ci si può riposare nel parco di Košutnjaksul, sul monte Avala o nella zona balneare di Ada Ciganlija. Sono sicuro che i moli del Danubio e della Sava sono i posti perfetti dove recuperare l’energia impiegata per il lavoro.

Nonostante a Belgrado il costo della vita sia un po’ più alto rispetto ad altre città serbe, rimane comunque una città estremamente abbordabile. In più Belgrado è una delle città più vivaci d’Europa, capace di attirare nomadi digitali da tutto il mondo.

P.S. Non ho ancora modo di vivere Belgrado personalmente quindi queste informazioni sono frutto di esperienze raccolte in giro. Ci andrò presto e aggiornerò questa sezione con i miei feedback personali!

 

Tag:, , ,
Previous Post Next Post
Show Buttons
Hide Buttons
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: